NUOVA SCOPERTA: LA VITAMINA D E’ UNO SCUDO CONTRO IL CANCRO DEL COLON (New Discovery: Vitamin D Protects You From Colon Cancer)

La ForzaDellaNatura's Blog

Avere alti livelli di vitamina D nel sangue protegge contro il tumore più comune in Italia, quello del colon-retto.

La conferma di questa importante funzione di scudo protettivodi una vitamina già nota per i suoi molti benefici per la salute è uno studio internazionale nato dalla collaborazione di ricercatori europei, americani e asiatici, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute.

  •   “Il rischio di sviluppare un tumore del colon-retto nel corso della vita è di una donna su 24 e di un uomo su 22; è la seconda causa di decessi attribuibili a tumore negli uomini e nelle donne”, spiega Sabina Sieri, epidemiologa presso la Fondazione Irccs-Istituto Nazionale dei Tumori e co-autore dell’articolo.

È stato già ipotizzato che la vitamina D, nota per il suo ruolo nel mantenimento della salute dell’osso, possa ridurre il rischio di sviluppare questo tumore attraverso diverse vie metaboliche implicate nella regolazione…

View original post 376 altre parole

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/nUsdwNPlKTY?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Tratto da: Onda Lucana®by©Antonio Morena Melfi,la sua cinta muraria e la sua Porta storica più famosa con gli antistanti giardini della Villa Comunale, accattivanti,suggestivi ed affascinanti nel loro insieme.Sottostante alcuni accenni storici ,cliccate sui link indicati: http://www.vulture.it/mobile/index.php/item/luoghi/melfi/borgomelfi/cintamuraria/venosina/ Ulteriore integrazione storiche sulla Cinta Muraria e della “Porta Venosina” detta perchè posta nella direzione della cittadina... Continue Reading →

Orsomarso

Il Sorriso dei Baci

In Calabria, nel Parco Nazionale del Pollino, c’è un paese, forse come tanti, certo, ma forse non proprio, nel cuore nel verde delle montagne. Il suo nome è Orsomarso e sicuramente nulla porterà a galla nella vostra mente, tranne se non vi siate recati nel Meridione per fare rafting.
Eppure Orsomarso racchiude un fascino unico nel suo genere e non esito nel dire che preferisco questo paese a molti altri centri rinomati e turistici che poco sanno offrire al viandante, se non squallido commercio e riciclo di autenticità. Per una questione affettiva, potrei esagerare, ma cercherò di restare lucida parlandovene.
Ci troviamo a pochi passi dalla Riviera dei Cedri e ci stiamo inoltrando nel Parco. Alle pendici delle prime alture, dal nulla, sbuca Orsomarso. Piccolo, tacito come non mai, ma con una calma che pochi paesi sanno concedersi, bisogna ammetterlo.
In alto, a far da vedetta a tutto il…

View original post 291 altre parole

Haiga (La Speranza)

Il Canto delle Muse

La Speranza è cieca come l’amore
non si sente mai vinta, non dispera,
s’affida all’ultima corda della lira
e chiede al vento di amplificar la nota,
la medesima ripetuta come una tiritera
incessante, suonata da tempra tenace,
chè nel sentirsi arresa non si darebbe pace.

– Daniela Cerrato

dipinto di George Frederic Watts, “Hope”, 1866

George Frederic Watts, Hope, 1866.jpg

View original post

Richey Edwards, il chitarrista che scomparve senza lasciare traccia.

Onda Lucana

È il primo febbraio 1995. Un ragazzo smunto, dai capelli rasati e il viso abbastanza pallido effettua quello che sembra essere un normalissimo check out alla reception di un albergo. Sono appena le sette del mattino e il suo compagno di band James Dean Bradfield sta ancora dormendo qualche stanza più in là. Li aspetta un tour americano che potrebbe dare una nuova svolta alla loro carriera. I Manic Street Preachers sono una formazione alternative rock decisamente promettente, dalle probabili potenzialità commerciali.

Richey però non la pensa esattamente così, anzi, negli ultimi tempi fantasticava una svolta piuttosto ostica per la carriera della band. Voleva un disco che mettesse assieme i Pantera, Nine Inch Nails e Screamadelica. A dirla tutta, aveva confessato alla madre giusto la sera prima di non essere dell’umore per la trasferta che lo attendeva. Probabilmente ha la mente altrove come spesso gli accadeva al periodo. Stava male…

View original post 1.143 altre parole

L’Onore

Onda Lucana

L’Onore

Tratto da:Onda Lucana by Ivan Larotonda

jesus vs satan_edited Immagine tratta da web.

L’onore, questo sconosciuto, o meglio, tanto regredito nella scala dei valori del mondo occidentale da non ricordarne più il significato, cosicché, se qualcuno osa ripescarlo dai recessi di una coscienza collettiva, (ammesso che ne esista ancora una, forse solo nel cuore di alcuni romantici), viene immediatamente allontanato, scacciato dalla vulgata “politicamente corrente” (non corretta, intendiamoci). Il perché sussista tanta indifferenza se non addirittura acredine nei confronti di questo termine, credo, umilmente, sia da ricercare nel profondo impegno che l’Onore richiede. In una società come la nostra, completamente deresponsabilizzata, dove si matura a cinquant’anni, forse, il mantenimento di uno stile di vita che pone tale grave termine come vincolante, perché comporta l’assunzione di sacrifici non indifferenti, addirittura fino agli estremi della vita, non può essere più accettabile. Per chi intende la vita come eterna movida, che si autocondanna al perpetuo…

View original post 1.145 altre parole

Ezio Taddei, lo scrittore dei poveri confinato a Bernalda. Oltre 60 anni dopo, il ricordo dell’uomo che cammina. — Onda Lucana

Tratto da:Onda Lucana® by Antonio Celano Ezio Taddei, lo scrittore dei poveri confinato a Bernalda. Oltre 60 anni dopo, il ricordo dell’uomo che cammina. “Nessuno è profeta in Patria”. Vangelo. Destino tanto vero da esser toccato a Livorno, per lunga pezza, perfino allo scrittore Ezio Taddei, nato nel 1895 da famiglia agiata, precoce militante anarchico... Continue Reading →

Stare all’aria aperta fa bene al cervello

ORME SVELATE

Risultati immagini per lake saatchi art landscape on the lake (Natalia Esanu)

Secondo una nuova ricerca dell’Università dell’East Anglia, vivere vicino alla natura e trascorrere del tempo fuori ha benefici per la salute significativi e di ampia portata. Un nuovo studio appena pubblicato rivela che l’esposizione a spazi verdi riduce il rischio di diabete di tipo II, malattie cardiovascolari, morte prematura, parto prematuro, stress e pressione alta. Le popolazioni con livelli più elevati di esposizione allo spazio verde hanno anche maggiori probabilità di riportare una buona salute generale – secondo dati globali che coinvolgono oltre 290 milioni di persone. Trascorrere tempo nella natura ci rende sicuramente più sani, ma fino ad ora l’impatto sul nostro benessere a lungo termine non è stato pienamente compreso. Raccogliendo prove da oltre 140 studi che hanno coinvolto più di 290 milioni di persone hanno visto se la natura fornisce davvero un incremento di salute. Il team di ricerca ha studiato…

View original post 513 altre parole

Quindici rimedi casalinghi per l’acne

Farmajet

Molti rimedi casalinghi possono aiutare a migliorare le macchie e le piaghe da acne di una persona. Home rimedi per l’acne includono creme e gel a base di erbe dolci, oli essenziali, integratori naturali e alcuni semplici cambiamenti di stile di vita.

L’acne si sviluppa quando i pori si ostruiscono o sono infetti da batteri. L’acne è la condizione della pelle più comune in Italia, che colpisce circa l’ 80 per cento delle persone nella loro vita.

Le persone possono usare specifici rimedi casalinghi per aiutare a bilanciare i livelli di olio della pelle, ridurre l’ infiammazione , uccidere i batteri e prevenire futuri sblocchi dell’acne.

Al momento, non ci sono molte prove scientifiche per dimostrare l’efficacia della maggior parte dei rimedi casalinghi. In questo articolo, discutiamo le prove attuali di alcuni dei rimedi domestici che le persone potrebbero trovare utili.

rimedi casalinghi per l’acne

Alcuni dei rimedi domestici più popolari per l’acne riguardano l’uso di estratti di…

View original post 2.076 altre parole

Il pranzo a sacco in spiaggia

Creando Idee

Torna di moda il pranzo al sacco per gli italiani in spiaggia con il menu che varia dalle insalate di riso, pasta fredda, pollo, o insalatone di  mare preferite dal 25% delle persone, alle tradizionali lasagne E’ quanto emerge da un indagine che ha tracciato una classifica. In testa alle preferenze c’è quindi l’insalata fatta in vari modi, seguono la caprese e la macedonia Non manca pero’ chi porta sotto l’ombrellone piatti tradizionali come la sostanziosa parmigiana o la frittata di verdure o la pasta al sugo. “L’attenzione all’alimentazione è diventata un obiettivo degli italiani anche in spiaggia. La novità dell’estate 2018 in Italia è proprio il forte aumento della richiesta di benessere a tavola che si allarga dal supermercato ai ristoranti fino ai pic-nic. La motivazione principale non è più solo il risparmio ma anche la ricerca della forma fisica. Tra i cibi sani e amici dell’abbronzatura, ci…

View original post 10 altre parole

IL COLERA COME MEZZO DI LOTTA POLITICA

Onda Lucana

IL COLERA COME MEZZO DI LOTTA POLITICA

(IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI)

Tratto da:Onda Lucana® by Santino G.Bonsera

Dopo il 1848, confinati nei propri paesi coloro che hanno partecipato  ai fatti del maggio, conclusisi in un bagno di sangue per volontà del Borbone, non abbandonano gli ideali di libertà e di unità nazionale. Molti di costoro si affiliano alla Grande Società della Unità d’Italia di ispirazione mazziniana, che in Basilicata è presieduta da Emilio Maffei che riesce a diffondere e a costituire in provincia una estesa rete cospirativa. Per una banale disattenzione di una suora che custodiva i documenti della setta, viene scoperta la Setta dell’Unità d’Italia e il Maffei, condannato a morte, condanna poi commutata in esilio.

La condanna di Emilio Maffei non provoca la dissoluzione della trama cospirativa della Società,  perché i nomi degli affiliati non furono rinvenuti nei documenti sequestrati alla suora.Dopo il 1854 in provincia…

View original post 1.499 altre parole

Meluzzi shock: “Migranti portatori di malattie mentali. Le carceri sono i nuovi manicomi” — Blondet & Friends

Onda Lucana

Lo psichiatra Alessandro Meluzzi è intervenuto questa mattina nel corso del programma
“Genetica Oggi” condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus, in merito alle
dichiarazioni del Ministro Salvini sull’esplosione di aggressioni da parte dei pazienti
psichiatrici.

Le affermazioni di Alessandro Meluzzi

“Fa bene il Ministro Salvini a sollevare questioni che attengono a zone che riguardano
lui, ossia reati penali commessi in strada da soggetti certamente portatori di disturbi
psichiatrici –ha affermato Meluzzi. Devo dire c’è una altissima densità di queste situazioni nella popolazione migrante, da Kabobo in giù abbiamo visto arrivare con i barconi in Italia un’onda non solo di emarginazione, dolore e violenza ma anche di follia.

I Migranti produrranno alla fine anche un grandissimo problema di salute mentale, basta varcare la soglia di un pronto soccorso o di un carcere per rendersene conto.
Fra i tanti problemi sanitari prodotti dall’immigrazione incontrollata oltre a quelli virologici o microbiologici ci sono…

View original post 332 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: