ITALIA: CONTE MESSO ALLA BERLINA DAI LEADER EUROPEI. RICALCOLO DEI VITALIZI DEI SOLI DEPUTATI, MA NON DOVEVANO ESSERE ABOLITI PER TUTTI? — PUNGIGLIONE blog

Dunque si è tenuto propria la scorsa settimana il tanto atteso summit europeo per superare il trattato di Dublino ed effettivamente è stato superato nel senso che non si è arrivati ad alcuni intesa, se non di facciata. Sul tema immigrazione siamo al liberi tutti, cosa che ci danneggia oltremodo. Il prestanome del consiglio Conte, […]... Continue Reading →

Annunci

Patatine fritte al cioccolato — Creando Idee

Stupiscono bambini e grandi. Semplicissime e velocissime da preparare portano allegria e risate in tavola! Le patatine fritte al cioccolato sembrano essere proprio “gli opposti che si attraggono”!Siete degli amanti sia delle patatine fritte sia del cioccolato? Allora per voi c’è una bella novità: patatine fritte immerse nel cioccolato al latte. Sono state messe in vendita sul mercato americano in un’edizione... Continue Reading →

PLANK: L’ESERCIZIO PERFETTO PER UNA PANCIA PIATTA (Plank:The Best Workout To Get A Flat Belly) — La ForzaDellaNatura’s Blog

https://www.youtube.com/embed/WUk9rd-rI7Y?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Plank, tutti i benefici e come eseguire correttamente l’esercizio per gli addominali più famoso che permette di ridurre la pancia e tenere in forma anche le altre parti del corpo con 5 minuti al giorno. Mai sentito parlare di plank? Il plank è un validissimo aiuto per mantenersi in forma! Si tratta di un... Continue Reading →

Insalata di patate e fagiolini

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018

Insalata di patate e fagiolini

Tratto da:Onda Lucana®byNicola Gallo

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di patate;
  • 400g di fagiolini;
  • 200g di pomodorini;

  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

  • basilico;

  • sale qb.

Procedimento

Sbucciate e lavate le patate, in una pentola d’acqua portate ad ebollizione e fate cuocere per 10 minuti, intanto pulite i fagiolini togliendo le due estremità e  sotto un getto d’acqua ripuliteli; poi usate lo stesso metodo di cottura delle patate.

Una volta cotte le verdure, fatele raffreddare per 30 minuti , dopodichè unitele in un’insalatiera, aggiungete i pomodorini , lavati e tagliati a spicchi, l’olio e il sale .

Mescolate e servite la vostra insalata con delle foglioline di basilico fresco. Si possono aggiungere altri ingredienti a piacere come : pesche , mele , melone , noci , tonno e mozzarella.

Buon Appetito!!

View original post 7 altre parole

Le belle immagini della Lucania

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Carmelina Ladaga 03Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Carmelina Ladaga 02Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Carmelina Ladaga 01

Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena

Lagonegro (PZ), Monte Castagnareto, quando le querce diventano uno spettacolo della natura, si ringrazia Carmelina Ladaga.

Le querce e i pini, e i loro fratelli della foresta, hanno visto sorgere e tramontare così tanti soli, e visto andare e venire così tante stagioni, e svanire nel silenzio così tante generazioni, che possiamo ben chiederci cosa sarebbe per noi “la storia degli alberi”, se questi avessero la lingua per narrarcela, oppure se le nostre orecchie fossero abbastanza sensibili da comprenderla“.
(Maud Van Buren)

N.B.

Le immagini sono state preferite immetterle nella stesura pixel originale per far percepire il senso della maestosità dell’albero.

View original post

A “sckanata”

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Carmelina Ladaga.jpg Immagine fornita dall’autrice

A “sckanata”

Tratto da:Onda Lucana®by Carmelina Ladaga

Je fatta cu a farnina cu l’acqua e cu livatu,

je tonna e sckuccata,

inda u stiavuccu arravugliata,

cu a cruscka je a muddica: che sckanata,binirica!

Nu nnà ma scurdà mica,

ca sckanata veni ra spica,

ra fatiha ru ualanu ca semmina,

meti je pisa u granu, vai, macina, torna arretu cu a farina.

Si cerni je pò si mbasta,

na vota mfurnata je cotta a sckanata.

Quannu la mitti a coci ti fai u segnu ra croci; ti mitti assittata je aspetti ca la rosa je calata.

Si ti cari na fedda pi casu, la pigli je lì rai nu vasu: chesta jera l’usanza ra famiglia ca si passava ra la mamma a la figlia.

Pinzennu a lu passatu lu cuntadino, mò, si trova apaisatu,

picchè nu trova nè u vòiju,

nè aratu ma trova u trattori ca…

View original post 329 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: