Richey Edwards, il chitarrista che scomparve senza lasciare traccia.

Onda Lucana

È il primo febbraio 1995. Un ragazzo smunto, dai capelli rasati e il viso abbastanza pallido effettua quello che sembra essere un normalissimo check out alla reception di un albergo. Sono appena le sette del mattino e il suo compagno di band James Dean Bradfield sta ancora dormendo qualche stanza più in là. Li aspetta un tour americano che potrebbe dare una nuova svolta alla loro carriera. I Manic Street Preachers sono una formazione alternative rock decisamente promettente, dalle probabili potenzialità commerciali.

Richey però non la pensa esattamente così, anzi, negli ultimi tempi fantasticava una svolta piuttosto ostica per la carriera della band. Voleva un disco che mettesse assieme i Pantera, Nine Inch Nails e Screamadelica. A dirla tutta, aveva confessato alla madre giusto la sera prima di non essere dell’umore per la trasferta che lo attendeva. Probabilmente ha la mente altrove come spesso gli accadeva al periodo. Stava male…

View original post 1.143 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: