L’URS E IL CARNEVALE DI TEANA — Onda Lucana

L’Urs e il Carnevale di Teana Tratto da:Onda Lucana® Press by Vincenzo Marino e Francesca Lagala Anche quest’anno Teana rivive una tradizione unica e antica, quella del Carnavale e L’Urs. Questa manifestazione è la rappresentazione, in chiave ironica, della vita del paese e dei suoi abitanti ed è al tempo stesso l’uomo che nasce dalla... Continue Reading →

Annunci

CHIACCHIERE DI CARNEVALE — Onda Lucana

CHIACCHIERE DI CARNEVALE Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo Le chiacchiere sono dolci tipici del carnevale, fritti nella versione classica oppure al forno in una versione più leggera. Hanno un nome diverso in base alla regione di provenienza e possono essere aromatizzate con diversi tipi di liquore. Ingredienti: 500g di farina; 60g di zucchero; 60g di... Continue Reading →

CASTAGNOLE — Onda Lucana

CASTAGNOLE Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo Le castagnole, insieme alle chiacchiere, sono i dolci fritti e croccanti che non possono mancare sulle nostre tavole durante il carnevale. Oltre alla ricetta classica, possiamo prepararne tante diverse, utilizzando aromi e liquori che si preferiscono, o farcirle con crema. Ingrediendi: 500g di farina; 4 uova piccole ( o... Continue Reading →

RITORNARE — Onda Lucana

RITORNARE Tratto da: Onda Lucana® by Emilio Basta da Venosa Ricordo! Il cortile di casa mia,dove tutto era possibile. Questo è il momento di tornare nella mia terra. Addio crudele malinconia! Addio brevi e felici ritorni! Ora l’anima ritorna nei sogni, l’anima è appagata per sempre. Adesso è l’amore a risplendere, quello lasciato sulle mie... Continue Reading →

Spaghetti lavorati al bronzo

Onda Lucana

Spaghetti lavorati al bronzo con pesciolini piccanti,aglio, olive majatiche e fonduta di caciocavallo podololico.

Tratto da: Onda Lucana® by  Valerio Secondo Tuma

Ingredienti per 4 persone:

  1. – 480 gr. di spaghetti lavorati al bronzo;
  2. – olive nere majatiche del metapontino;
  3. – 2 cucchiai di “centobocconi”;
  4. – 1 spicchio d’aglio;
  5. – 250 gr. di caciocavallo podolico;
  6. – 200 gr. di panna;
  7. – 100 gr. di latte intero;
  8. – brodo vegetale;
  9. – 4 cucchiai di olio evo autoctono;
  10. – sale.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Valerio Tuma 2019 Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana® by Valerio Secondo Tuma 2018

. Disidratate le olive nere, la majatica del metapontino, nel forno a microonde, snocciolatele e sminuzzatele.

. Scaldate una padella antiaderente con 4 cucchiai d’olio evo autoctono, mettete l’aglio in camicia e rosolare per 5 minuti a fuoco moderato.

. Unite 2 cucchiai di “centobocconi” subito dopo aver eliminato l’aglio, e sfumate con uno o due mestoli di brodo vegetale (…

View original post 224 altre parole

Svolta: le Terme diventano proprietà del Comune di Latronico

Onda Lucana

Svolta: le Terme diventano proprietà del Comune di Latronico.

Latronico-Il giorno 27 febbraio, il Consiglio Comunale ha approvato il protocollo d’intesa per il passaggio della struttura termale dall’Ente Regione alla Istituzione Casa Comunale. Il Sindaco riferisce; <<Ringrazio i consiglieri comunali della mia maggioranza per l’approvazione di questo atto importantissimo. Finalmente la comunità latronichese avrà nelle sue mani il proprio destino.

53080045_2338146246397164_7709048314397720576_nNon potremo più prendercela con la Regione, non avremo più alibi, ogni responsabilità apparterrà soltanto all’amministrazione comunale di Latronico. Il Comune di Latronico sostituirà nelle competenze la Regione Basilicata totalmente nel contratto della gestione diretta con la società che agisce sulle struttura delle Terme, con onori ed oneri. Chiaramente il Comune potrà decidere il futuro delle Terme senza dover rivolgersi a terze parti.>>

Comune di Latronico-Il Sindaco Fausto Alberto De Maria

Tratto da: Onda Lucana® Press

View original post

IL PELO NELL’UOVO….!

Onda Lucana

IL PELO NELL’UOVO….!

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Le persone, si sa, tutte diverse sono

per idee e carattere.

Al mondo c’è chi ha sempre voglia di fare

e sempre qualcosa fa

e chi, invece, non ha mai voglia di fare

e mai qualcosa fa!

E, paradosso…, sono proprio queste persone,

che non gli va mai bene niente e

trovano sempre il così detto

“pelo nell’uovo”,

ogni volta che qualcuno fa qualcosa,

rendendogli così la cosa

sempre molto difficoltosa,

o a scoraggiarlo a non fare

quello che con tanta voglia stava per fare!

Purtroppo, per queste persone, puoi fare tutto bene,

ma esse troveranno sempre qualcosa che non va!

Cioè il “pelo nell’uovo!

Quel pelo che spesso rovina l’uovo

e non solo…..l’uovo!

Ma, chi ha tanta passione,

anche contro molta avversione

e mille difficoltà,

quasi sempre, alla fine, con la sua perseveranza,

riesce nel suo ostinato intento,

creando…

View original post 28 altre parole

Non puoi mentire ad una persona empatica, perché lei conosce già la verità.

Viviana Chinello

Evita di mentire ad una persona empatica, perché lei conosce già la verità: un empatico, infatti possiede delle abilità uniche, che gli permettono di capire se menti o dici la verità.

Evita di mentire ad una persona empatica, perché lei conosce già la verità: un empatico, infatti possiede delle abilità uniche, che gli permettono di capire se menti o dici la verità.

Un aspetto interessante di una persona empatica, è che, grazie alla sua sensibilità, può diventare una sorta di “rivelatore di bugie”.

Un empatico ha la capacità di leggere le emozioni degli altri e sentire ciò che provano.

Poiché sono ben sintonizzati nel percepire e nel sentire lo stato emotivo complessivo di coloro che li circondano, quasi costantemente, gli empatici iniziano a sviluppare un livello profondo di “intelligenza interpersonale”.

L’intelligenza interpersonale è la capacità di comprendere e interagire efficacemente con gli altri.

Implica una comunicazione attiva verbale e non…

View original post 528 altre parole

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

Maratea Tratto da: Onda Lucana®byAntonio Morena Maratea (pz), cittadina costiera posta sul versante Tirreno, oggi meta del turismo bene nazionale. Denominata la città delle “Quarantaquattro Chiese” sparse sul territorio ed ognuna racconta la propria infinita storia ed epoca . Gode di numerosi vincoli ambientali quali; dai protocolli SIC su terra ferma, a quelli marini. Natura... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: