Grazie Marzia – Dedicato a Pina

Alchimie

Questa foto me l’ha mandata lei, molto gentilmente.

S. Pietro a Corte a Salerno è quanto rimane della favolosa Reggia di Arechi II.

Dedico a Pina questo breve apporto.

Necessaria premessa.


I longobardi a Salerno han lasciato vistose tracce, venute fuori soprattutto in seguito al sisma del 1980.

E se il Complesso Monumentale di San Pietro a Corte è la costruzione longobarda più importante a Salerno, i suoi resti monumentali rappresentano le principali emergenze architettoniche della Salerno medievale e per quanto riguarda l’architettura longobarda in Europa, sono l’unico esempio di un complesso edilizio. Era la sede più prestigiosa della Corte longobarda in Campania.

Quando Arechi, duca di Benevento autoproclamatosi princeps gentis longobardorum dichiarandosi di fatto ultimo baluardo delle genti longobarde nella penisola, decise di fare erigere questa reggia, il piano stradale risultava rialzato rispetto al livello del luogo di culto paleocristiano e delle terme, probabilmente a causa di una…

View original post 129 altre parole

Panino con cime di rape e peperoni cruschi — Onda Lucana

Panino con cime di rape e peperoni cruschi Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo Ingredienti per 2 persone: – 2 rosette di pane; – 500 gr. di cime di rape; – qualche peperone secco di Senise; – 1 peperoncino; – 1 spicchio d’aglio; – olio EVO; – sale. Preparazione: Mondate le cime di rape, lavatele accuratamente... Continue Reading →

BOLOGNA MITOLOGICA

Onda Lucana

Ocnus_by_J.Ligozzi.jpg File:Ocnus by J.Ligozzi.jpg

BOLOGNA MITOLOGICA (pag. 415)

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Secondo una leggenda,

fondata dall’umbro Ocno.

messo in fuga dall’ etrusco Auleste!

Ocno costruì un villaggio

dove ora è situata Bologna.

Un’altra leggenda dice che fu Felsino a fondarla,

che l’appellò Felsina,

poi cambiata, da sua figlia Bono, in Bononia.

Un’altra leggenda ancora

narra che fu un altro re etrusco,

a nome Fero, proveniente da Ravenna,

a costruire un villaggio di capanne,

tra i fiuni Aposa e Ravona,

lì dov’era una fitta vegetazione.

Il villaggio si ingrandì proprio

nei pressi dell’Aposa e Fero fece costruire

un ponte di ferro all’altezza di via Farini,

nei pressi di piazza Minghetti.

Aposa, amante di Fero, un giorno

venne travolta dalla piena del fiume

e da allora questo fiume (ora sotterraneo) prese il nome di Aposa.

Il villaggio crebbe ed allora Fero decise di proteggerlo con una cinta muraria.

Durante…

View original post 92 altre parole

Paestum: gli scavi stupiscono ancora-Scoperto un frammento di scultura arcaica nel santuario di Athena

Onda Lucana

Paestum: gli scavi stupiscono ancora-Scoperto un frammento di scultura arcaica nel santuario di Athena

Il rinvenimento di una testa tardo-arcaica in pietra nel santuario di Athena, durante la campagna di scavo 2019 dell’Università degli Studi di Salerno, è l’ultima sorpresa riservata agli archeologi dal sito di Paestum.

Nei primissimi giorni di scavo, gli archeologi diretti da Fausto Longo hanno riportato alla luce un volto posto di trequarti; il materiale pare sia lo stesso con il quale furono realizzati alcuni elementi decorativi del tempio di Athena. Il fatto che la superficie posteriore del reperto si presenti non rifinita conduce gli studiosi a ritenere che si possa trattare di un frammento di una lastra architettonica, forse una metopa; sarebbe la prima recuperata nel santuario della dea guerriera.

<<La scoperta del frammento è la dimostrazione che a Paestum c’è ancora tanto da indagare e da scoprire sulla storia di questa città –…

View original post 263 altre parole

Sponsor Wanted

NemoInCucina

Cari Amici e Follower, da oggi abbiamo aperto la sezione “Sponsor”, una pagina dedicata a tutte le Aziende, ai Commercianti, ai Locali ed ai Marchi di prodotti agroalimentare con e senza Glutine o che hanno in qualche modo a che fare con la Cucina ed il mondo Food che vogliono sostenere il nostro lavoro e vogliono, soprattutto, aiutarci a crescere e a far si che tutto ciò che prepariamo possa essere non solo nettamente migliore ma decisamente di livello superiore.

Quindi vi chiediamo gentilmente, sempre se ne avrete voglia, di far girare il più possibile questo post, dove inseriremo il link diretto alla pagina dedicata.

GRAZIE IN ANTICIPO

Per essere reindirizzato alla sezione sponsor CLICCA QUI

firma1

View original post

EVASIONI LEOPARDIANE

Onda Lucana

EVASIONI LEOPARDIANE (pag. 414)

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna

Leopardi, il grande Leopardi,

nacque nel 1798

ed era il primogenito di 10 figli.

Figlio del conte Monaldo

e della marchesa Adelaide Antici.

Perciò di famiglia benestante

e con tanto di servitù.

Viveva in una grande casa,

un palazzo grande nel centro di Recanati,

le cui finestre davano sulla piazzuola del paese.

Lì, nei pressi, v’era e c’è la celebre torre antica

del “Sabato del villaggio”.

Nelle immediate vicinanze

v’era pure la casa, molto modesta, di Silvia.

Teresa Fattorini, la donna

di cui il giovane Leopardi s’era invaghito

e che gli ispirò la celebre e bellissima ode “A Silvia”.

Sin da piccolo amò gli studi

e nella grande biblioteca paterna

si fa una grande poliedrica cultura!

In particolare amava la poesia.

E questo amore particolare

lo portò a comporre bellissime opere poetiche

tra le più belle di tutti i…

View original post 184 altre parole

Zero solfiti, nessun additivo e alta digeribilità, i vini naturali conquistano il mercato e i consumatori più esigenti — GreenMe.it

A cavallo tra la fine degli anni Ottanta e gli inizi degli anni Novanta, il settore dei vini, quelli italiani compresi, ha man mano vissuto un periodo di forte espansione. Se è vero che un simile exploit ha comportato maggiori introiti per le aziende, con un ritorno positivo per l’economia intera, è altrettanto vero che… via... Continue Reading →

Mafaldine ai profumi del bosco — Onda Lucana

Mafaldine ai profumi del bosco Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo Ingredienti per 4 persone: – 320 gr. di mafaldine; – 200 gr. di funghi porcini già puliti; – 100 gr. di pancetta affumicata; – 1 cipolla; – 1 spicchio d’aglio; – timo; – prezzemolo; – rosmarino; – qualche bacca di ginepro; – 280 gr. di... Continue Reading →

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/U1EPbL06SbA?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Tratto da:Onda Lucana®byAntonio Morena Scanzano Jonico (MT), il suo territorio e la sua storia , ne hanno determinato il percorso moderno, in quanto è divenuto autonomo dal 1974 da frazione del Comune di Montalbano Jonico. Link utili: http://www.comune.scanzanojonico.mt.it/hh/index.php http://www.aptbasilicata.it/Scanzano-Jonico.614.0.html https://it-it.facebook.com/proloco.scanzano/ Mappa: https://www.google.it/maps/place/75020 +Scanzano+Jonico+MT/@40.2523828,16.688709 ,15z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4! 1s0x13475ae796f78017:0x67a32730a12409b9! 8m2!3d40.2484374!4d16.6979888 Video: Si ringrazia Christian Donnoli , Tv2000it e... Continue Reading →

Orata all’origano — Onda Lucana

Orata all’origano Tratto da:Onda Lucana® by Pina Chidichimo Ingredienti per 2 persone: – 2 orate piccole; – origano; -olio extravergine di oliva; -sale. Preparazione: Eviscerate le orate, togliete le pinne , squamatele, lavatele sotto l’acqua corrente, poi asciugatele bene, sia all’interno che all’esterno. Sul fondo di una teglia versate abbondante olio, cospargete con un bel... Continue Reading →

È UFFICIALE: L’ESERCIZIO FISICO TU RENDE PIÙ FELICE DEI SOLDI, SECONDO LE RICERCHE DI YALE E OXFORD (It’s official: physical exercise makes you happier with money, according to research by Yale and Oxford)

La ForzaDellaNatura's Blog

I ricercatori di Yale e Oxford potrebbero aver dimostrato che l’esercizio fisico è più importante per la tua salute mentale di quanto non lo sia il tuo stato economico. Shutterstock

  • I ricercatori di Yale e Oxford potrebbero aver dimostrato che l’esercizio fisico è più importante per la tua salute mentale di quanto non lo sia il tuo stato economico.
  • Gli scienziati hanno scoperto che, mentre quelli che praticavano sport regolarmente tendevano a stare male per circa 35 giorni all’anno, i partecipanti non attivi si sentivano male in media per 18 giorni in più.
  • Il team ha anche notato che alcuni sport che comportano la socializzazione possono avere un effetto positivo sulla salute mentale più di altri.

È chiaro che l’esercizio fisico abbia benefici per la salute sia fisica che mentale – ma se potessimo effettivamente dimostrare che è più determinante per la tua salute mentale di quanto non lo sia…

View original post 1.045 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: