U VECCHJ CU BASTON

Onda Lucana

U VECCHJ CU BASTON

Tratto da:Onda Lucana®by Angelo Viccari

Nù vecchj cu baston

candaid semb a stessa canzon.

Ah! Quann ier’m guagniun nuj

s sndijn son d camban

e vram d’anmal.

Cucijm fav e cic’r

nda pgnat, mangiajm

ndu stess vac’lott

e gghier’d fest grann

quann evijam’ accid u porch.

Mtijm a man e sgghìjm

i cavagghiunar.

Adduv ier’d u mar?

IL VECCHIO CON IL BASTONE

Un vecchio con il bastone

ripeteva sempre la stessa cosa.

Ah! Quando noi eravamo ragazzi

sentivamo il suono dei campanacci

e i versi degli animali.

Cucinavamo le fave e i ceci

nella pignatta,

mangiavamo in un unico piatto grande

ed era festa grande

quando dovevamo ammazzare il maiale.

Mietevamo con la falce

e raccoglievamo le spighe

cadute dai covoni.

Dove era il mare?

Da: “Il pianto della ginestra” – Angelo Viccari

Tratto da:Onda Lucana®by Angelo…

View original post 41 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito con tecnologia WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: