Matrimoni di altri tempi : “A zit”

Onda Lucana

Matrimoni di altri tempi : “A zit”

Tratto da:Onda Lucana®by Franca Iannibelli

Aprendo un cassetto dell’armadio, ritrovi delle vecchie foto di un matrimonio di molti anni fa, apri così anche il cassetto della memoria.

Il giorno del matrimonio ai tempi dei nostri genitori era una festa per il paese, tutti andavano a fare gli auguri, tutti potevano mangiare “I pastarell da zit“, “I tarall” e bere un buon bicchiere di vino conservato per l’occasione.

Andiamo per ordine.

Quando due ragazzi së vulijn’ (si innamoravano), l’unico contatto fra loro era qualche biglietto scritto inviato tramite…., o una frase detta in fretta e furia dietro a qualche angolo. Si doveva ufficializzare il fidanzamento. Il ragazzo andava “Ku Mbasciaterë” (una persona addetto al ruolo), chiedere la mano della sua innamorata al padre (padre e non “Genitori”, perché la mamma contava meno), il quale faceva il…

View original post 569 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: