Sulle sponde del lago Sirino, un angolo di paradiso in Basilicata — SiViaggia

Seppur piccolino, il lago Sirino è la meta naturalistica ideale per chi ama passeggiare in mezzo al verde. Questo splendido paradiso nasconde moltissime sorprese: piccole spiaggette dove rilassarsi un po’, un ampio parco naturale e un gioiellino di borgo. 347 altre parole via Sulle sponde del lago Sirino, un angolo di paradiso in Basilicata — SiViaggia

I meravigliosi scatti nel parco di tulipani più bello al mondo, chiuso e senza visitatori per la prima volta nella storia – GreenMe.it

Il parco olandese di Keukenhof è chiuso a causa del Covid-19, il fotografo Albert Dros ne approfitta per immortalare distese di fiori senza visitatori. Sorgente: I meravigliosi scatti nel parco di tulipani più bello al mondo, chiuso e senza visitatori per la prima volta nella storia - GreenMe.it

Trofie con pomodorini, fave fresche in due consistenze e crema di zucca

Onda Lucana

Trofie con pomodorini, fave fresche in due consistenze e crema di zucca

Tratto da:Onda Lucana®by Enzo Contini 

Ingredienti per 4 persone:

  1. – 400 gr di trofie;
  2. – 100 gr di fave fresche pulite;
  3. – 50 gr di polpa di zucca;
  4. – 8 pomodorini ciliegino;
  5. – olio EVO qb;
  6. – sale fino qb.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Enzo Contini 2020.jpg1 Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana® by Enzo Contini 2020

Procedimento:

Sbollentate le fave, privatele dalla pellicina esterna, quindi frullatene la metà, in un tegamino, fate cuocere la polpa di zucca con un pò di acqua; salate e frullate.

In una padella, fate appassire con un filo di olio, i pomodorini tagliati a metà; salate, aggiungete le fave intere e fate insaporire qualche minuto, lessate le trofie in abbondante acqua salata, scolatele e versatele nella padella con i pomodorini e le fave.

Fatele mantecare qualche istante, poi spegnete, impiattate mettendo sul fondo del…

View original post 62 altre parole

Piange la ginestra

Onda Lucana

Piange la ginestra

Tratto da:Onda Lucana®by Angelo Viccari

Piange la ginestra

nel caldo torrido

con l’acqua

che scarseggia

tra la solitudine

che regna nella mia terra.

Piange la ginestra

tra i suoi rami.

Non più nidi d’uccelli,

c’è solo il silenzio

e non il loro canto

….il loro canto.

Piange la ginestra,

da lontano scorge fiamme,

in alto già nuvole di fumo.

Ha paura,

teme per il proprio futuro.

Da: “Il pianto della ginestra” – Angelo Viccari

Tratto da:Onda Lucana®by Angelo Viccari

Si ringrazia l’autore per la cortese concessione del testo e della copertina.

Tutto il materiale media e il testo non possono  essere riprodotti salvo autorizzazione.

View original post

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: