L’ARTIGLIO DEL DIAVOLO TI LIBERA DAI DOLORI (Devil’s Claw, The Most Powerful Natural Pain Reliever)

La ForzaDellaNatura's Blog

Assunto a stomaco pieno, l’artiglio del diavolo spazza via tutti i dolori senza appesantire il fegato e lo stomaco: sceglilo se non vuoi appesantire il corpo con gli effetti collaterali dei farmaci chimici.

Nell’artiglio del diavolo, noto anche come arpagofito (Harpagophytum procumbens), sono presenti  flavonoidi, fitofenoli antiossidanti, tannini astringenti e acidi aromatici dall’azione antinfiammatoria e diuretica, ma soprattutto si trovano i glicosidi che si rivelano straordinari antinfiammatori, analgesici e antireumatici che agiscono in modo simile ai farmaci di sintesi, ma sono assolutamente privi di effetti collaterali.

L’artiglio del  diavolo diventa così il rimedio elettivo per combattere i dolori forti e costanti riconducibili alle infiammazioni dei tendini causate, ad esempio, dal freddo dell’inverno, da uno strappo o da una storta, da un’azione ripetitiva o da una postura scorretta.

Il leggero effetto miorilassante che questa pianta è in grado di rilasciare aiuta anche ad attenuare le tensioni che colpiscono i…

View original post 656 altre parole

VUOTO…!

Onda Lucana

VUOTO…! (pag. 697)

Tratto da:Onda Lucana®by Gerardo Renna

Città vuote, paesi vuoti,

giardini e parchi vuoti!

Tutto desolatamente vuoto!

Strade, piazze, bar, palestre,

piscine, ristoranti: vuoti!

Musei, mostre, cinema, teatri,

stadi e tanti negozi chiusi!

Diverse altre attività sospese

e rimandate a date da destinarsi!

Dappertutto: squallido deserto

e triste desolazione!

Per ogni dove regnan, dominano

et imperano imperturbati!!!

Ogni forma di relazione umana assente,

proibita e bandita

dal maledetto “corona virus”,

nonché dagli stringenti

decreti governativi!

Tutto é bloccato o paralizzato!

Onde il contagio evitare,

come talpe, tappati in casa

bisogna sempre stare!

Un abulico, asfissiante

ed increscioso isolamento

che, oltre alle gambe, rattrappisce la mente!

Ed il cuore sempre più freddo… diventa!

A distanza dai nostri simili, purtroppo,

bisogna sempre stare

e la mascherina indossare.

E ciò rende difficile anche il dialogare!

Niente più strette di mano,

calorosi abbracci e baci

e divertenti balli!

Un epidemia…

View original post 73 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: