U VICINAR (IL VICINATO)

Onda Lucana

U VICINAR (IL VICINATO)

Tratto da:Onda Lucana® by Domenico Friolo

La vera ricchezza perduta,

per noi del sud: gente lucana,

è quella del vicinato,

quel sentimento reciproco

non aveva ombre ostili,

bastava quel rispetto

ed essere semplicemente

noi stessi per sentirci

tutti noi, tra e con voi

nei borghi romiti di pietra.

Ognuno sopravanzava l’altro

nel porre sostegno verso chi

aveva meno degli altri vicini.

Con questo fraterno vicinato

a cui eravamo legati con affetto,

ai familiari e gli amici degli amici.

Non c’erano poveri d’animo

nella nostra povertà materiale.

Mai lasciavamo i nonni soli,

i loro legami con i bimbi: stupendi,

che chiamavano zio il vicino

che amava loro, come figli.

È divenuta un tempo nostalgico

e indimenticabile la vita nei vicoli,

vite solide altruiste e veraci:

Quanta ricchezza perduta

Oggi quella vicinanza appare

ai posteri, come vetusta follia,

ma per noi che vivemmo

quei giorni e quella generazione

View original post 71 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: