Le 7 Migliori Colazioni Per Accelerare il Metabolismo e Bruciare il Grasso Corporeo

Peccati di Gola 568

ti metti a dieta, con risultati inefficaci sia per la tua linea che per la tua felicità!
È fondamentale sottolineare che per dimagrire è importante, oltre a praticare una corretta attività fisica, mantenere 5 pasti al giorno, in modo da allenare la digestione e, di conseguenza, il metabolismo.
Quindi, non saltare i pasti durante il giorno, ma inizia la tua giornata con quello forse più importante che ti serve a carburare e a ricevere l’energia necessaria per i tuoi impegni quotidiani: la colazione.

È un errore grossolano saltarla, per mancanza di tempo alla mattina o per poco appetito. Così arriverai a pranzo affamata, con il rischio di ingurgitare diversi snack poco salutari ed ipercalorici.
Inoltre, forse non sai che la colazione è il momento migliore per assumere degli alimenti che possono aiutarti ad accelerare il metabolismo e farti perdere peso, senza troppe rinunce e con un…

View original post 1.020 altre parole

Annunci

Insalata di lenticchie rosse e würstel

Onda Lucana

Insalata di lenticchie rosse e würstel

Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo

Ingredienti per 4 persone:

  1. – 160 di lenticchie rosse;
  2. -4 würstel  piccoli gusto classico;
  3. – 1 uovo;
  4. – prezzemolo:
  5. – erba cipollina;
  6. – olio EVO;
  7. – sale.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Pina Chidichimo 2019 0.jpgImmagine tratta da repertorio di Onda Lucana® by Pina Chidichimo 2019

Preparazione:

Sciacquate le lenticchie in un colino, sotto l’acqua corrente, mettetele in una casseruola e lasciatele cuocere, salando solo a fine cottura.

A cottura avvenuta, scolatela, ponetela in un’insalatiera e lasciatela raffreddare.

Nel frattempo rassodate l’uovo e sbollentate i würstel per pochi minuti. Una volta freddi, tagliete i würstel a rondelle; sgusciate l’uovo e sminuzzatelo. Ponete il tutto nell’insalatiera con le lenticchie, aggiungete il prezzemolo tritato,l’erba cipollina spezzettata, regolate di sale e condite con l’olio Evo.

Mescolate delicatamente e servite.

Buon appetito!

Tratto da:Onda Lucana®by Pina Chidichimo

View original post

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/92jVQ6V1Kio?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Tratto da: Onda Lucana®by©Antonio Morena Atella (pz), le piazze italiane famose e non….se ben conservate, ri-messe in risalto con il pristino dei palazzi e delle loro architetture diventano uno spettacolo,come nel caso nel Comune di Atella, situato nella Valle di Vitalba.Comune antichissimo si presume fondato nel 300. Si pensa che la sua fondazione sia... Continue Reading →

Diego e Isabella, tragedia sul Sinni: la storia di Isabella Morra

TURISMO PUGLIA E BASILICATA

3-valsinni-panorama-dal-castelloIl Castello di Valsinni, arroccato su di uno sperone di roccia e circondato dai dirupi, è stato costruito intorno all’anno Mille, nel cuore della Valle del Sinni, fiume che allora scorreva impetuoso tra lussureggianti boschi, nel territorio di Favale (l’antico nome di Valsinni). Proprio questo maniero, immerso nella natura selvaggia, è il teatro degli eventi qui descritti, che accaddero nella prima metà del ‘5oo, periodo in cui, in buona parte dell’Europa, c’erano forti tensioni tra Francia e Spagna, che si contendevano molti feudi dell’Italia meridionale.

Al tempo dei fatti, Favale era sotto il dominio francese, ed era governata dal barone Giovanni Michele Morra, nobiluomo di stirpe normanna, a cui i francesi avevano affidato il feudo dell’antica Valsinni all’inizio del secolo. Giovanni Morra abitava nel castello con la moglie e gli otto figli, Marcantonio, Scipione, Isabella, Decio, Cesare, Fabio, Porzia e Camillo. Dopo la vittoria di Carlo V d’Asburgo sull’esercito…

View original post 641 altre parole

Questione europea? Dobbiamo ancora risolvere la questione meridionale (in simpatica infografica)

Onda Lucana

Massimo Bordin micidial.it 16.4.19

I post brevi sono i migliori. In epoca di modalità Instagram, le infografiche devono diventare un must. Sulle differenze Nord – Sud in Italia, ad esempio, lasciate perdere i pistolotti sulle inefficienze della sanità calabrese e date un’occhiata a questa infografica. Con i mari più belli del mondo e le spiagge del Mezzogiorno che sembrano caraibiche, gli stranieri vanno a fare le vacanze in Emilia e Veneto. 

Robe da matti!

realizzato con i dati dellAgenzia Nazionale

Fonte: Luca Gualtieri

via Questione europea? Dobbiamo ancora risolvere la questione meridionale (in simpatica infografica)

View original post

ARIA RE PASQUA — Onda Lucana

ARIA RE PASQUA Tratto da:Onda Lucana ®by Giuseppe De Vita-Avigliano (pz) Suoni cupi re rancasce, ramalatte, taratoccole, zerre e zichibbuchi; aria freccecaròla inta dde matenàte r’abbrili; adduri a foleàte re iuri re l’uorto, ‘nzevati, come re ‘nna magnolia allecerùta; ragli re ciucci ‘nnamorati; nuvole ianche come vammàci ca velano lo sole; lo tiàno s’abbrùscola a... Continue Reading →

DEDICATA A TE

Onda Lucana

L’ASSOCIAZIONE CIECHI, IPOVEDENTI ED INVALIDI LUCANI ACIIL ONLUS PUBBLICA POI…SIA: UN AMORE SENZA FINE

Quaderno di poesie di Vito Coviello. Ogni riferimento a fatti, luoghi, persone o cose è
puramente casuale.

QUARTA DI COPERTINA

Il quaderno di poesie intitolato “Poi…sia, un amore senza fine” è una raccolta di piccole poesie e versi che l’autore scrive guardando nel proprio cuore, nei propri sentimenti e nel suo amore verso sua moglie Bruna. Queste poesie parlano del dolore di essere diventato cieco, dei suoi sentimenti, delle sue speranze, di quello che all’autore manca, di quello che non vede più ma che vede con il cuore.
L’autore Vito Antonio Ariadono Coviello è nato ad Avigliano il 4 Novembre 1954, risiede a Matera, è sposato, da trentasei anni, con Bruna dalla quale ha avuto una figlia. L’autore è diventato cieco totalmente nel 2000 per un glaucoma cortisonico. L’autore ha già pubblicato: “Sentieri dell’anima”, “Dialoghi con…

View original post 412 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: