E S T A S I

Onda Lucana

E S T A S I

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Era novembre, non l’ho dimenticato, il tuo sorriso scolpito nella mia mente m’ha penetrato il cuore, mi ha rapito, ti seguivo, ti confondeva fra la gente.

Non brillava il sole, il cielo si velava mi batteva il cuore, credevo di morire con l’acqua della fonte, tu ti dissetavi, venivo verso di te, c’era una barriera.

Fili dorati erano i tuoi capelli al vento, con le mani tese li volevo accarezzare in un gioco sottile dei miei sentimenti farne, poi, trecce e poterle ammirare.

Io che volevo esser tuo diletto amante, mi sono fermato al primo impedimento tremavo tutto, e assente, con la mente preda del tuo amore del mio sgomento.

Perché si è spenta così la mia passione e ho sciupato la purezza di un incontro perdonami!

Non vederti mi ossessiona e non svelarti l’amore che…

View original post 170 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: