Ogni sei mesi un ergastolano torna libero: il fallimento dell’Italia nei dati del ministero della Giustizia — Notizie Dal Mondo

Onda Lucana

E’ di oggi la notizia dello sconto di pena a Michele Castaldo da parte della Corte di appello di Bologna che all’uomo, omicida reo confesso di Olga Matei, che strangolò a mani nude il 5 ottobre 2016 a Riccione (Rimini) ha quasi dimezzato la pena a cui era stato condannato:

da t30anni a quasi 15 anni. Ma sullo stato della giustizia in Italia c’è un interessante articolo a firma di Luca Bolognini uscito su Quotidiano.net che non ha ricevuto le adeguate attenzioni, si intitola “Ogni sei mesi un ergastolano torna libero. I dati choc del ministero della Giustizia” e ve lo proponiamo di seguito. Buona lettura!

Anche l’ergastolo, la decisione più estrema che un tribunale possa prendere, nel nostro Paese non è in realtà sinonimo di carcere a vita. E i numeri lo confermano. Secondo il ministero della Giustizia, negli ultimi dieci anni sono state ben 19 le persone condannate…

View original post 739 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: