La riabilitazione in acqua-Considerazione sugli impianti

Onda Lucana

La riabilitazione in acqua-Considerazione sugli impianti

Tratto da: Onda Lucana® by Monica Splendori 

Prima di discutere dell’impianto ideale per la riabilitazione in acqua, è bene prendere in considerazione le piscine che spesso sono il luogo dell’attività terapeutica.

Piscine

Le più comuni misurano 25 per 12.5 m e sono dette regolamentari  corte per distinguerle dalle regolamentari olimpioniche (50 per 25m).

Vi sono poi le vasche piccole d’ambientamento (3 per 6 m e 4 per 8 m) con profondità medie che vanno da 40 a 100 m.

Nelle piscine con vasche grandi,  salvo qualche raro caso, l’acqua è mantenuta a una temperatura che oscilla fra 26 e 28 ° centigradi, mentre in quelle piccole è mantenuta intorno ai 30°.

Tutti i tipi di vasche sopra descritti si differenziano tra loro, sostanzialmente, per la forma del bordo: a sfioro, ovvero con l’acqua che defluisce in una canalina, a livello del pavimento (dette…

View original post 913 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito con tecnologia WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: