Riabilitazione in acqua-Posture in acqua-Teoria del metacentro

Onda Lucana

Riabilitazione in acqua-Posture in acqua-Teoria del metacentro

(Seconda parte)

Tratto da: Onda Lucana® by Monica Splendori 

Adattamento

Ciò che si deve porre come obiettivo, iniziando un trattamento in acqua, è di portare il paziente a stare meglio sulla terra.

L’intervento quindi, deve ricercare 1, attraverso un percorso di adattamento alla situazione in immersione, ovvero confrontandosi 1con le proprietà fisich dell’acqua e con le costrizioni che ne conseguono, i presupposti affinché il paziente si muova meglio nella quotidianità. In altre parole egli può utilizzare le facilitazioni e le difficoltà che l’esercizio in acqua gli propone per recuperare progressivamente le migliori condizioni motorie sulla terra.

È evidente, dunque, la differenza di obiettivi fra il nuoto e la riabilitazione in acqua: nel primo si ricerca il miglioramento della prestazione in acqua e si privilegia la posizione orizzontale  e l’idromotricita’ , mentre nella seconda si utilizza l’esercizio in acqua per raggiungere una…

View original post 611 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: