Il cervello delle persone con psicosi invecchia più rapidamente

ORME SVELATE

I pazienti con psicosi hanno accelerato l’invecchiamento di due reti cerebrali importanti per la cognizione generale – la rete frontoparietale (FPN) e la rete cingulo-opercolare (CON).

Psychosis (katerina Apostolakou)

Secondo un nuovo studio, l’efficienza della rete FPN era normale nella psicosi precoce, ma ridotta nei pazienti cronici, indicando che il declino si verifica dopo l’insorgenza della malattia. I risultati supportano l’idea che l’intervento per potenziare queste reti cerebrali dopo i primi segni di psicosi possa aiutare i pazienti a ottenere migliori risultati funzionali più avanti nella vita. Vi è una crescente evidenza che il normale invecchiamento biologico è accelerato nei disturbi psicotici. Un aspetto dell’invecchiamento è il declino della funzione cognitiva e una comunicazione meno efficiente all’interno delle reti cerebrali a supporto delle capacità cognitive, compresa la pianificazione, la risoluzione dei problemi e la memoria. Le comunicazioni all’interno delle reti FPN e CON mostrano i primi segni di declino dell’invecchiamento…

View original post 304 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: