Se crolla il Parlamento, crolla la Costituzone

Onda Lucana

Se crolla il Parlamento, crolla la Costituzone

Tratto da:Onda Lucana® by Marco Di Geronimo

Oggi c’è un organo in crisi. E quell’organo è il Parlamento. L’assemblea che dovrebbe rappresentare tutti gli italiani patisce da tempo difficoltà e stanchezza. È sempre più difficile che i cittadini riescano a identificarsi con le due Camere con sede a Roma. Manca il legame che dovrebbe tenere uniti eletti ed elettori.

Di chi è la colpa? A tantissimi si può attribuire la responsabilità. Le leggi elettorali tolgono agli elettori la soddisfazione di scegliere chi mandare a Montecitorio e Palazzo Madama. I regolamenti parlamentari strozzano le iniziative dei singoli e privilegiano quelle del Governo. I partiti sono incapaci di mediare tra società e istituzioni. Il Governo sempre meno percepito come emanazione di un’alchimia politica (e sempre più avvicinato a un imbroglio dell’algebra parlamentare). Infine, i voltagabbana, spesso di convenienza, che quest’epoca sta…

View original post 820 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: