Vicino al cuore selvaggio

Tanti anni della sua esistenza  li aveva sprecati alla finestra, a guardare  le cose che passavano e quelle immobili. Ma in realtà , più che guardar fuori, ascoltava la vita dentro di sé. CLARICE LISPECTOR

Annunci

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

Tratto da: Onda Lucana®byAntonio Morena Lucania on the road, sicuramente visitata in moto i paesaggi Lucani risaltano agli occhi del biker’s in modo più metto, riportando quel antico contatto tra l’uomo e la natura. Si ringrazia Franco Vaccaro per averci inviato questa bella immagine tratta dal suo repertorio fotografico. via Le belle immagini della Lucania —... Continue Reading →

MISKIGLIO CON PORCINI POMODORI PACHINO PESTO E CACIO-RICOTTA — Onda Lucana

MISKIGLIO CON PORCINI POMODORI PACHINO PESTO E CACIO-RICOTTA Tratto da:Onda Lucana®by Prospero Gaudioso Il miskiglio è un cavatello ricavato mescolando della farina di grano duro con un 25% di farina di miskiglio (composta da farina di fave ceci ed orzo), il tutto impastata con acqua naturale. La ricetta sottostante è un piatto tipico di Teana, […]... Continue Reading →

Cavatelli al nero di seppia e frutti di mare — Onda Lucana

Cavatelli al nero di seppia e frutti di mare Tratto da:Onda Lucana®byNicola Gallo I cavatelli al nero di seppia e frutti di mare sono un gustoso primo piatto raffinato da preparare nelle occasioni speciali. Ingredienti per i cavatelli: 100g di farina 00; 200g di semola; 40g di nero di seppie; acqua q.b; sale q.b. Ingredienti […]... Continue Reading →

Salerno e le sue luminarie che affascinano il mondo lucano — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/Y0ngCwz-fFA?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Salerno e le sue luminarie che affascinano il mondo lucano Tratto da:Onda Lucana®by©Antonio Morena La vicina Lucania che ama la città di Salerno e il suo mare, un amore antico che unisce due mondi diametralmente opposti. Oggi più di ieri ci si muove verso il capoluogo di provincia campano per tanti interessi personali e... Continue Reading →

Maialino lucano in porchetta

Onda Lucana

Maialino lucano in porchetta

Tratto da:Onda Lucana®by Giovanna Tremamondo/Leonardo Bia

Ingredienti per 4/6 persone:

  1. – 600 gr. di lonza di maiale lucano;
  2. – 300 gr. di cotenna di suino;
  3. – pancetta di maialino tagliata sottile;
  4. – rosmarino;
  5. – olio Extra Vergine di oliva Maiatica di Ferrandina;
  6. – vino Aglianico del Vulture;
  7. – sale.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Giovanna Tremamondo e Leonardo Bia.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Giovanna Tremamondo/Leonardo Bia

Preparazione:

Pulire il pezzo di Lonza dalle parti bianche, deve risultare tutta rosea, senza parti dure; preparare il rosmarino, solo le foglie.

Stendere su un piano di lavoro la cotenna spolverare all’interno con il sale e il rosmarino, adagiarvi la pancetta tagliata sottile, poi la Lonza quindi arrotolare il tutto.

Legare con spago da cucina, con la tecnica del nodo all’inizio e girare il filo sotto ad ogni giro, tirando delicatamente.

Mettere l’arrosto in una pirofila di vetro o antiaderente, passare in forno…

View original post 78 altre parole

L’UOMO DI GRUMENTUM

Onda Lucana

Prefazione

Una poesia frutto di un ricordo, vissuto nel Parco Archeologico di Grumentum, in provincia di Potenza sulle rive del lago Pertusillo dove il fiume Agri vi adagia le sue acque, un luogo meraviglioso ricco di natura e di storia.

L’UOMO DI GRUMENTUM:

GIOVANNI ORLANDO detto “Trotino”

Tratto da:Onda Lucana® by Domenico Friolo

Svettavano, irte nel cielo

cime di un Appennino sublime

L’Agri riceveva affluenti montani

con acqua chiara e cristallina.

Un pescatore, vigilava all’ombra del melo,

al suo fianco questo poeta cercava rime

in giochi di parole lieti e intelligenti

nel verde della radura grumentina.

Più in là, antiche testimonianze romane

stupendi resti, tra erbe curate e rasate,

nel mentre appariva, fantasma dei venti,

un vecchio impastato di sapienza antica.

Procedeva claudicante con pena enorme,

curvo malandato, dai ricordi indelebili…

sapeva di storia, di genti e narrava a tutti particolari di storia, aprendo una vetrina.

L’uomo di Grumentum…

View original post 204 altre parole

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: