DIMORE PERDUTE

Onda Lucana

Presentazione, ed a seguire la poesia:

DIMORE PERDUTE di Domenico Friolo.

È una poesia gemella con un’altra mia poesia, “OMBRE DEL TRAMONTO”.

Forse è l’unico caso di poesie gemelle.

Sono scritte con parole diverse, ma racchiudono la medesima storia, le medesime emozioni che insieme ho vissuto e che tramando ai tanti che hanno vissuto in modo simile la lontananza dal luogo di nascita, quale testimonianza del secolo passato.

Il triste dipartirsi per altro-vi lidi, per lavoro e per disporre di un tozzo di pane, non giova all’animo di nessuno.

Se poi, è tutta la famiglia a dipartirsi: poco è quel che si guadagna, molto è quel che si perde, ad iniziare dagli affetti e poi dal concreto, come la casa. A volte è l’abbandono, in cui la distanza, fa scivolare, o addirittura costringe.

A volte è destino infame, a cui, non si può opporre, come malattie che relegano…

View original post 447 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: