Tagliata di manzo con rucola scaglie di Parmigiano e tartufo

Onda Lucana

Tagliata di manzo con rucola scaglie di Parmigiano e tartufo

Tratto da:Onda Lucana® by Roberto Pomarico

Ingredienti per 2 persone:

  1. – 300 grammi di carne di manzo;
  2. – 100 grammi di rucola lavata;
  3. – 1 tartufo di media dimensione;
  4. – 80 /100 grammi di parmigiano a scaglie;
  5. – olio extravergine di oliva;
  6. – sale q.b.

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana®by Roberto pomarico 2018.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana® by Roberto Pomarico 2018

Preparazione:

Ungete con un pò di olio una padella (o una bistecchiera ) e mettetela sul fuoco; dopo circa 5 minuti, quando sarà ben calda, adagiatevi la carne e fatela cuocere per 5-6 minuti per lato (il tempo può variare, dipende dai gusti: teniamo conto però che la tagliata va servita semi cotta).

Posate nei piatti la rucola e le scaglie di parmigiano, in modo da formare un letto.

Quando la carne sarà pronta, tagliatela a fette su un tagliere; posatela nei piatti…

View original post 41 altre parole

CRESPELLE LUCANE — Onda Lucana

CRESPELLE LUCANE Tratto da:Onda Lucana by Pina Chidichimo Le crespelle ( o crispelle ), frittelle di pasta da pane lievitata e fritte nell’olio, fanno parte della tradizione gastronomica del Natale in Basilicata. E’ usanza prepararle verso il 23 dicembre, così da poterle servire anche a tavola la sera della vigilia di Natale, insieme ad altri... Continue Reading →

INSEGUO UN SOGNO

Onda Lucana

INSEGUO UN SOGNO

Tratto da:Onda Lucana ®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz)

Inseguo solo un sogno e sei tu

la mente vaga in mille pensieri

perché mi sfuggi sempre di più

il tempo passa, ma è come ieri.

Tu eri bella, più bella che mai

a te donavo i pensieri d’amore

per te sceglievo i più belli lo sai

che ti facevano vibrare il cuore.

Dimmi dove sei, dove cercarti

il nostro amore non può finire

è nato con noi, tu devi fermarti

io bramo te, non farmi morire.

Quante corse in quel giardino

ti mettevo fiori nei tuoi capelli

il tempo fuggiva, male destino

volevamo essere come uccelli.

Rubavamo i colori al tramonto

ridevamo col cuore di bambini

sembrava udire un dolce canto

eravamo così felici e così vicini.

Ricordi i momenti di un addio

raccoglievo lacrime una ad una

come avanzavamo tristi tu e io

fuggiva la speranza e…

View original post 10 altre parole

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/WRe-6_piazU?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Tratto da:Onda Lucana® byAntonio Morena Calvera paesino della Provincia di Potenza ,e’ veramente piccolo circa 350 residenti più o meno dividono la tranquillità del luogo. La sua posizione Geografia fisica rende il comune immerso nel verde ,rietra nella Comunità Montana Alto Sinni , oltre che nell’ambito del territorio del Parco Nazionale del Pollino e... Continue Reading →

Le belle immagini della Lucania — Onda Lucana

Tratto da:Onda LucanabyAntonio Morena Lucania “Terra da Scoprire” diceva un tempo il cartello pubblicitario e la pubblicità itinerarnte che avvolgeva i treni regionali con le belle immagine delle cittadine della regione in mostra. I paesaggi mutano di continuo da kilometro a kilometro l’uno dall’altro si diversificano fino a fondersi….poi si aggiungono le belle opere di […]... Continue Reading →

ROBERTA RAGUSA — Onda Lucana

Tratto da:Onda Lucana® by Gerardo Renna ROBERTA RAGUSA Roberta, dove sei? Ormai già due anni son passati da quella sera, quando misteriosamente sei scomparsa! Tuo marito, il tuo caro…marito, dopo che ti aveva più volte tradita, con te quella sera ha litigato e poi crudelmente ti ha ammazzato. Nella notte nera il tuo corpo chissà... Continue Reading →

IL CUORE NERO DELLE FOIBE

Onda Lucana

3) IL CUORE NERO DELLE FOIBE

Tratto da: Onda Lucana® by Monica Splendori (AIL)

Innanzitutto, per comprendere la situazione storica, è importante constatare che nei primi vent’anni del 1900, e tutt’oggi, nella regione del Friuli vivevano persone appartenenti ad etnie differenti: italiani e slavi (quest’ultimi si possono poi ulteriormente dividere in croati, sloveni, serbi…); con l’instaurarsi del regime fascista in Italia, il governo di Mussolini attuò una politica di snazionalizzazione ed italianizzazione in questa zona del nostro paese; essa ebbe inizio nel 1922 con molteplici provvedimenti: l’impossibilità di parlare lingue differenti dall’italiano in ambito pubblico, per esempio; il governo impose, inoltre, di tramutare il proprio cognome slavo con un cognome italiano.

Dal 1918 al 1943 l’italianizzazione venne perseguita seguendo nelle intenzioni, il modello francese ( attraverso una serie di provvedimenti come l’italianizzazione della toponomastica, dei nomi propri e la chiusura di scuole bilingui), nei fatti il modello fascista…

View original post 795 altre parole

LOGICHE ASSURDE DI MERCATO – ITALIA INVASA DA MELE POLACCHE, MENTRE LE NOSTRE MARCISCONO A TERRA.

PAROLE LIBERE

dal blog http://www.politicamentescorretto.info

Oggi riteniamo utile condividere una notizia che ci racconta molto di come funziona il commercio dell’ortofrutta, di quali possano essere i suoi paradossi e, quindi, di come possiamo comportarci di conseguenza.

Abbiamo già parlato di mele e dell’annata finalmente “regolare” dopo le anomalie dei due anni precedenti, ma registriamo oggi questa stranezza: il nostro mercato è letteralmente invaso da mele polacche.

Invaso, non stiamo scherzando: arrivano cospicue e a prezzi bassissimi. Per bassissimi intendiamo che costano all’ingrosso 45 centesimi contro i 65-75 delle mele italiane (prezzo peraltro già ottimo).

Cosa è successo? Da un lato abbiamo un prodotto bello a vedersi e conveniente. Le polacche sono tutte pressoché perfette esteriormente come richiedono le regole “di ingaggio” della grande distribuzione e il prezzo stracciato è dovuto alla grande quantità prodotta, vista l’ottima annata in Nord Europa, e ai costi di manodopera più bassi.

È dunque il prezzo inferiore, a…

View original post 238 altre parole

Capodanno Rai, la comunicazione della vicepresidente Franconi — Radio Laser

La rappresentante dell’esecutivo lucano intervenendo in Consiglio ha ripercorso i passaggi che hanno condotto la televisione di Stato a scegliere Matera come location per la trasmissione “L’Anno che Verrà” “Prima di entrare nel merito delle ragioni che hanno giocato a favore della scelta di Matera quale sede del Capodanno Rai di quest’anno, scelta che ha… via... Continue Reading →

in the shade

Funzioni Locali: quale futuro per province e città metropolitane?

Onda Lucana

Funzioni Locali: quale futuro per province e città metropolitane?

Dopo l’election day di Province e Città Metropolitane di fine ottobre 2018, che ha visto il rinnovo di 27 consigli provinciali e 47 presidenti, si torna a parlare del ruolo che potrebbero avere questi importanti enti.

Con la legge di stabilità le Province e le città Metropolitane potrebbero tornare ad essere un riferimento importante nel panorama degli Enti Locali, con l’investitura ufficiale a stazioni appaltanti per i lavori pubblici avviati dai Comuni del loro territorio. Anche se in molte parti d’Italia è già così, con la manovra 2019 in corso di approvazione, la scelta diventerebbe obbligatoria per tutti i Comuni non capoluogo. Sempre nel documento di finanza pubblica è previsto anche un finanziamento per la messa in sicurezza di strade e scuole di Province e Città Metropolitane delle Regioni a statuto ordinario, con valenza pluriennale fino al 2033. Purtroppo però molti…

View original post 419 altre parole

Abusivismo edilizio – Demolizioni – Intervista di Panorama ad Achille Colombo Clerici 6 nov. 2018 — Questione settentrionale e federalismo

Onda Lucana

Achille Colombo Clerici intervistato da Panorama

Case abusive: perché in Italia è difficile demolirle

Pubblichiamo l’intervento del Presidente di Assoedilizia e di Federlombarda Edilizia Achille Colombo Clerici sull’abusivismo edilizio nell’articolo della giornalista Eleonora Lo Russo di Panorama

In Italia ci sono oltre 57.400 case abusive, censite e non demolite. Solo il 3% di questi, pari a 1.850, è stato acquisito come patrimonio del Demanio, come previsto dalla legge in questi casi allo scadere dei 90 giorni del decreto giudiziario. Le demolizioni sono pari al 19,6%: in pratica, in meno di un caso su 5 si interviene con le ruspe per abbattere case, capannoni o villette abusive come quella di Casteldaccia, in provincia di Palermo, dove sono morte 9 persone per l’esondazione del torrente Milicia che si trova a soli 150 metri. A dirlo sono i dati del rapporto Abbatti l’abuso di Legambiente, presentati proprio a Palermo meno di due mesi fa.

Colpa della burocrazia, ma anche della mancanza di personale per eseguire controlli o…

View original post 859 altre parole

ll NOCE — Onda Lucana

ll NOCE Tratto da: Onda Lucana® by Emilio Basta da Venosa Maestoso, foglie al vento, Ritto nella valle delle vigne, Palline verde in abbondanza, Pare un albero di Natale. Mio padre cavalca la chioma E la scuote con una canna. Io ai tuoi piedi a raccogliere I frutti cadenti come grandine. Il rigagnolo t’annaffia scorrendo... Continue Reading →

Il coraggio della “Vittoria” — Onda Lucana

Il coraggio della “Vittoria” Mi chiamo Domenico Lopatriello per gli amici ‘Miró‘ e sin da piccolo sono appassionato di pasticceria e di cucina in genere. Ho fatto della mia passione un mestiere e ad oggi mi definisco felice del mio percorso, ma sempre motivato da una costante voglia di migliorare, creare, innovare. La mia formazione […]... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: