BUONA NOTTE! — Onda Lucana

Tratto da:Onda Lucana by Gerardo Renna BUONA NOTTE! BONA NOTTE, CARA FRANCA! BUONA NOTTE A TE, CHE DA TANTI SEMPRE TI FAI AMARE! BUONANOTTE CON IL CUORE IN MANO! IL MIO CUORE CHE LA TUA NOTTE RISCHIARA, COME LA LUNA, QUANDO NEL CIELO …APPARE! BONA NOTTE, CARA FRANCA! A NOTTE A TE, CHE DA TANTI... Continue Reading →

Annunci

FERMA QUEL TRENO — Onda Lucana

FERMA QUEL TRENO Tratto da:Onda Lucana®by Antonio Lanza-Pescopagano (pz) Amore ferma quel treno ti porta lontano da me amore ferma quel treno io non vivo senza di te. Ti prego fermalo amore corre via come il vento fallo, ascolta il tuo cuore non senti il mio tormento. Erano felici i nostri giorni sotto il cielo […]... Continue Reading →

UTOPIA — Onda Lucana

UTOPIA Tratto da:Onda Lucana®by Giuseppe Surico Se un giorno incontrassi qualcuno che mi somigli nell’animo mio profondo abbandonerei il mio orgoglio prenderei un treno che mi porti nel mondo che ho sempre sognato senza ipocrisia senza malignità senza proprietà causa di tutte le povertà. Tratto da:Onda Lucana®by Giuseppe Surico via UTOPIA — Onda Lucana

Io e Te

Onda Lucana

Io e Te

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

Dopo tante lune

Il nostro cammino

Si è intrecciato;

E nel nostro spazio

Tra i nostri transiti

Vediamo solo ombre;

Nella natura amica

Il tempo scivola via

E le stagioni fuggono;

Continuiamo a vivere

Arricchendoci dentro

Come una sola anima;

Loro si sono incontrate

E non per coincidenza

Ma per essere felici…

Tratto da: Onda Lucana® by  Emilio Basta da Venosa

View original post

I sogni in una stanza

Onda Lucana

i-sogni-possono-diventare-realta

Tratto da:Onda Lucana by Salvatore Loviso

Dove passano tanti giorni a soffocare i propri talenti, a contemplare muri di una stanza che proiettano ambizioni. Come nel mito della caverna. Una volta bastava sentire un rumore per scendere in strada a giocare o litigare, ora tutto tace in questo paese fantasma.
Qui si sono perse le sfumature, troppo facile dire bianco è nero, giusto è sbagliato.
Anni passati, parte vinte o perse e molta gente che ha de localizzato o emigrato che non ho più rivisto.
Uomini come persi nel vento di bisogni materiali, per costruire e consolidare posizione sociale. O magari persi nel vento di aspettative o illusioni. Magari facendo finta di non vedere, abbassando gli occhi per non sfidare POTERE. E quante case chiuse, di troppa gente già morta?
Di troppe scuse e nega Pietro. San Pietro negò e si salvò, negò per tre volte. Ma poi si è…

View original post 168 altre parole

Ndrangheta lucana: il Pollino “luogo sacro” dei Basilischi. (seconda parte) — Onda Lucana

Ndrangheta lucana: il Pollino “luogo sacro” dei Basilischi. (seconda parte) Tratto da:Onda Lucana® by Pino Colaiacovo La ndrangheta Lucana, una mafia senza le tradizioni storiche di quella calabrese, con l’avvento dei Basilischi vuole darsi una propria struttura organizzativa, a partire dall’affiliazione dei picciotti che avviene con un battesimo. Un ritualismo carico di simbologia, tipico delle... Continue Reading →

la “vocazione sovversiva” della poesia

Onda Lucana

” ..Nessuna poesia, anche quella apparentemente più lontana da queste problematiche, può esserne immune, rimanere estranea alle vicende del mondo in cui nasce e al quale, in forme e con fini i più diversificati, comunque si rivolge e risponde.
Non credo nell’isolamento e nell’ispirazione: sono termini che ho sempre visto con profondo sospetto perché ingenerano l’idea di una nascita quasi divina, mistica, del fare poetico – che ne esce circonfuso da un’aura di sacralità e di inviolabilità, di separatezza e inaccessibilità, mentre invece il “poiein” è la più terrestre e la più elementare delle attività umane: una perenne creazione di forme che, sottratte alle destinazioni d’uso delle categorie dell’utile, si pongono per la loro stessa natura in opposizione costante verso ciò che tende a ridurre l’esistenza nell’alveo soffocante di quelle stesse categorie elevate a sistema. La poesia è sempre, da questo punto di vista, un fatto eminentemente politico.
Quindi, si…

View original post 988 altre parole

Scandalo: rifiuti speciali pericolosi usati per costruire queste strade italiane — paolo politi — Onda Lucana

https://www.youtube.com/embed/RiJESPdLXpA?version=3&rel=1&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent Sotto le strade rifiuti tossici – la politica sapeva La notizia è di questi giorni. Arezzo, 3 ottobre 2018 – Il titolo La Nazione l’aveva anticipato dieci giorni fa: «E45, la superstrada-rifiuto». Quasi una profezia che adesso trova conferma nella superperizia appena consegnata al Gip Piergiorgio Ponticelli: il materiale della frana di febbraio fra... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: