LA SESSUOFOBIA DELLA CHIESA E L’ARCHETIPO DEL PATRIARCA PASTORE — Silvano Gabriele Danesi

Onda Lucana

Quando Papa Luciani disse dal balcone di Piazza San Pietro che Dio è Madre, mise il dito nella piaga dell’archetipo patriarcale pastorale tribale che governa la Chiesa e in base al quale il popolo è gregge e deve essere diretto e governato da pastori.

L’archetipo patriarcale pastorale, condiviso dagli indoeuropei allevatori e dai semiti pastori, è all’origine di quel rovesciamento, consumatosi nel terzo millennio a.C., in base al quale la Grande Dea Madre Cosmica, la Potnia universale, è stata relegata a consorte degli dèi celesti (Mitra, Varuna, Ouranos, Zeus, Giove e via elencando).

Nell’Egitto faraonico il clero eliopolitano (III, IV e V dinastia) fece del faraone il figlio del dio Sole Ra e, mille anni dopo, Akhenaton fece di Aton il solo unico dio, paradigma del dio delle religioni monoteiste dette del Libro.

Cosa abbia a che fare tutto questo con il celibato dei preti e con la sessuofobia della…

View original post 1.668 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: