A CHIAZZA DA RUTUNNA

Onda Lucana

A CHIAZZA DA RUTUNNA

Tratto da:Onda Lucana® by Silvestro Maradei

Quanno scingo a chiazza, je mi scialo,

picchì saccio ch’à a quaccuno cciù trovo.

Mi giro barre barre, joco nu poco

l’ate vano jissenno e veneno tutte ‘lloco.

U paise si ‘llemmersa tutto a chiazza;

quannu su i sette finisce a musciaria,

l’amice si trovano e pigghino a via,

i ‘nnammurate resteno sinnò quaccuno s’incazza.

Cume na fai a levà a chiazza a nu rutunnaro,

pi diddro je tutto, je cume a nu faro.

Ci fano feste, ioche, balle e macarate,

ci girano a pitu, ci facemo i nuttate.

Po quanno vene u verno e chiove assai

a chiazza si mogghia tutta e resta sula.

Je a guerdo da putjia: nunna lasso mai;

quacc’uno c’u ìmbrello ci camina e i fa cumpagnia.

Appena jesse u sole come pi miraculo

a chiazza s’ asciutta prima i l’ate vie.

I gente jiessono…

View original post 19 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: