Caravaggio. La Vocazione di San Matteo

Cabiriams

Bentornati cari lettori ad un nuovo appuntamento con la rubrica InsideArt. Oggi parleremo di uno dei più bei dipinti realizzati da Caravaggio.


La Vocazione di San Matteo fu realizzata tra il 1599 e il 1600, dietro commissione della famiglia Contarelli; attualmente il dipinto, un olio su tela, è esposto a Roma all’interno della Cappella Contarelli nella Chiesa di San Luigi dei francesi.  
L’opera è ispirata all’episodio raccontato in Matteo 9-9-13, in cui Cristo sceglie il gabelliere Matteo come suo apostolo. La scena è ambientata in un locale buio, quasi fosse una di quelle taverne frequentate dallo stesso artista; all’estrema destra della tela vi sono Cristo, che tende il braccio destro in direzione del futuro apostolo (chiaro riferimento alla Creazione di Adamo realizzata nella Cappella Sistina da Michelangelo) e San Pietro, ritratto quasi di spalle, che lo accompagna.
Seduto al tavolo insieme a quattro “compari”…

View original post 441 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: