A’mare oltre le parole

Lo stagno dei sogni

E’ forte il desiderio di mare, d’a’mare, di brezza, di cene a lume di candela, delle immancabili bollicine, di pelle insabbiata e di salsedine addosso. Di abiti bagnati, di baci salati e “pesciosi”.

Sarà forse il caldo, il sudore lasciato sui sedili dell’auto, il sole che brucia addosso…

Mi fu chiesto qualche tempo fa, pochi mesi, di non portarci chiunque. Ed io mantengo la promessa, ANCORA, come tutte le altre che mi appresto a portare a termine. Non è un gioco, una voglia estemporanea, non è un egoistico e ludico passatempo, è voglia di vivere, di sorridere, cantare e ballare alla vita.

Anche se abusata, la ripropongo nella sua bellezza e nella sua semplicità.

“Non ci portare chiunque a vedere il mare, che è una cosa importante, non è mica una cosa da niente.

Andare con qualcuno a vedere il mare non è come andare al bar, a vedere le…

View original post 284 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: