Allergie e intolleranze: un dilemma amletico

Fitness Italia

Nel campo della nutrizione è molto discussa la presenza di allergie e intolleranze riscontrabili dagli alimenti, ma la scienza non è ancora convenuta a conclusioni univoche

Il problema è che, al di sopra delle mode e del proliferare di test per il rilevamento di intolleranze e forme allergiche, la scienza non ha raggiunto conclusioni chiare e oggettive, né sulla classificazione e, quindi, neppure sulle metodiche per rilevarle. Alla base di tutti gli studi più accreditati nel campo delle allergie c’è la ricerca delle immunoglobuline, che sono di varie categorie (IgG, IgE ecc.). Si tratta di anticorpi che il sistema immunitario usa per combattere “aggressioni” esterne (allergeni).
Tali allergeni possono essere perfettamente innocui per la maggioranza delle persone ma scatenare reazioni in chi soffre di allergia specifica.

Le reazioni allergiche
Le classi principali di immunoglobuline sono:
– IgG: maggiormente presenti nel siero e sono circa il 75% delle immunoglobuline circolanti…

View original post 1.448 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: