Il falso mito dell’Italia razzista — Giuliano Guzzo

Onda Lucana

A leggere la grande stampa e a sentire le dichiarazioni addolorate di certi politici, sembra che quella del 2018 sia destinata a passare alla storia come l’estate della violenza razzista, delle aggressioni, della «caccia al nero». Ora, con tutto il rispetto per chi solleva questo tipo allarme – presunto o reale che sia -, da sociologo aspetterei i dati, prima di esprimere qualsivoglia considerazione. Certo, il fatto che per l’aggressione all’atleta Daisy Osakue molti giornali abbiano gridato all’aggressione razzista – subito smentiti dalla magistratura – non lascia ben sperare, sull’obbiettività del giornalismo italiano sull’argomento.

Ad ogni modo, in attesa di poter effettuare un’analisi sulla “terribile” estate in corso, è già possibile affermare una cosa: gli Italiani non sono un popolo razzista. Lo si evince da numerosi indizi. Tanto per cominciare, il nostro Paese – così paurosamente intollerante, secondo alcuni, – è stato praticamente il solo, come hanno notato, stupiti, fior…

View original post 571 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: