ROMA.IL GOVERNO IN ATTESA DELLA RIVOLTA RAZZIALE. — Quotidiano on line

Onda Lucana

Il passato non vuol dire ritorno al ventennio fascista che la storia quotidianamente ci ripropone come disastro ancora attuale,attualissimo, ma la memoria deve necessariamante ritornare al 2005, in Francia, alla rivolta delle banlieu.

Il veleno sparso in questi mesi dal ministro Salvini ha sicuramente uno scopo, l’abbandono o quasi delle promesse elettorali(flat tax, riforma Fornero) e il contemporaneo fuoco di sbarramento sui migranti, sia essi già sul territorio italiano sia che su qualche barcone nel viaggio della speranza poco importa,fa parte di una strategia ed ha senso domandarsi se tutto questo veleno non sia sparso ad arte per provocare una rivolta violenta della comunità nera in Italia.

La comunità nera preda dei due schieramenti rivali: “Ultras Identitari” contro “Buonisti”  che fanno a gara per chi meglio riesce a strumentalizzare il migrante per propri interessi elettorali.

Il caso di Daisy colpita dall’uovo in faccia ha prodotto un cortocircuito mediatico che ha…

View original post 817 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: