I calanchi lucani e la chiesa di Anglona

La chiesa appare come un’isola, quasi un miraggio. Anglona è un approdo felice dopo la navigazione in un mare in tempesta. La tortuosa strada di Tursi si divincola tra i bianchi marosi dei calanchi lucani che la assediano. Uno spettacolo della natura. Ai lati del colle scorrono le bianche fiumare del Sinni e dell’Agri. Sullo sfondo del Mar Jonio il paesaggio si distende e si riappacifica. Le terre della bonifica si arenano rispettosamente davanti all’ultimo lembo della pineta costiera. La striscia verde del Bosco di Policoro prelude all’azzurro marino.

I calanchi di Anglona

Santa Maria Regina di Anglona

Il santuario di Anglona

La chiesa di Santa Maria di Anglona si staglia isolata sul colle con le sue architetture romaniche: il portale ad arco, il nartece quadrangolare che si stacca dalla facciata, la volta crociata, il campanile con le sue bifore, il fianco sagomato dalla navata, la bellissima abside adorna di…

View original post 517 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: