A “sckanata”

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Carmelina Ladaga.jpg Immagine fornita dall’autrice

A “sckanata”

Tratto da:Onda Lucana®by Carmelina Ladaga

Je fatta cu a farnina cu l’acqua e cu livatu,

je tonna e sckuccata,

inda u stiavuccu arravugliata,

cu a cruscka je a muddica: che sckanata,binirica!

Nu nnà ma scurdà mica,

ca sckanata veni ra spica,

ra fatiha ru ualanu ca semmina,

meti je pisa u granu, vai, macina, torna arretu cu a farina.

Si cerni je pò si mbasta,

na vota mfurnata je cotta a sckanata.

Quannu la mitti a coci ti fai u segnu ra croci; ti mitti assittata je aspetti ca la rosa je calata.

Si ti cari na fedda pi casu, la pigli je lì rai nu vasu: chesta jera l’usanza ra famiglia ca si passava ra la mamma a la figlia.

Pinzennu a lu passatu lu cuntadino, mò, si trova apaisatu,

picchè nu trova nè u vòiju,

nè aratu ma trova u trattori ca…

View original post 329 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: