Altro che svolta, l’accordo truffa sui migranti lascia le cose come stanno — notizie da basso

a cura di Marco Marano La lettura del documento emesso dall’Unione europea, dopo la notte di contrattazioni, al vertice UE sull’immigrazione, è sicuramente per stomaci forti… E’ stato trovato un “falso” accordo che non cambia assolutamente niente nelle dinamiche sull’accoglienza: i paesi interessati costruiranno hotspot su base volontaria… Bologna – Al di là dell’uso del condizionale,... Continue Reading →

Annunci

Perchè ho dolore quando inghiotto ? — Farmajet

La deglutizione coinvolge molti muscoli e nervi nella bocca, nella gola e nel tubo del cibo. Molte persone avvertiranno dolore quando deglutiranno almeno una volta nella vita. Il termine medico per la deglutizione dolorosa è l’odinofagia.È spesso possibile identificare la causa del dolore durante la deglutizione osservando i sintomi specifici. A seconda della causa, questi possono includere... Continue Reading →

Se il Ministro dell’Interno diventa Ministro di Polizia; qualcosa non torna — Alessandria today

Carlo Baviera   I fatti risalgono all’inizio di giugno, e tutti li ricordiamo bene: poco più di 600 persone in cerca di salvezza e tranquillità, imbarcate dalla nave Aquarius divenuti “ostaggi” delle prove muscolari del nuovo Governo sul tema migrazioni. E poi, finalmente, accolti dalla Spagna del nuovo Governo socialista, il quale compie un atto... Continue Reading →

AJISAI | Un fiore dai mille volti

  Il Giappone ha una cultura sofisticata segnata da atmosfere delicate e ritmi pacati; un sottile gioco di luci e ombre che possiamo cogliere solo guardando sotto la superficie di ciò che appare. Un viaggio nel viaggio che intreccia natura, poesia, arte, sensazioni e parole sussurrate, mai gridate ad alta voce. Ecco come attraverso un fiore, l’ortesia (in giapponese ajisai), ci parla della mutevolezza della vita.  L’ortensia è chiamata infatti in gergo... Continue Reading →

INSALATA DI PATATE E WURSTEL — Onda Lucana — Pina Chidichimo

INSALATA DI PATATE E WURSTEL Tratto da:Onda Lucana by Pina Chidichimo Questo piatto, molto semplice ed economico, può essere servito come secondo piatto oppure come una cena leggera. Va servito freddo. Ingredienti per 4 persone: 500g di patate; 4 wurstel piccoli; origano; prezzemolo tritato; aceto; -olio extravergine d’oliva; sale. Lavate le patate, mettetele in una […]... Continue Reading →

TIMP’ BELL’ ‘NA VOT’…! (TEMPI BELLI UNA VOLTA…!)

Onda Lucana

tumblr_static_profile_edited.jpg Immagine tratta da web.

Tratto da:Onda Lucana by Gerardo Renna

TIMP’ BELL’ ‘NA VOT’…! (TEMPI BELLI UNA VOLTA…!)

Tempi grami una volta.
Eppure “si stava meglio quando si stava peggio”!
Quando, anche nella povertà, contenti eravamo!
E quando
la sicurezza, la tranquillità e la pace
dappertutto, indisturbate, regnavano!
Poco, molto poco avevamo, eppure felici eravamo!
Solo l’essenziale avevamo (e per alcuni anche quello scarseggiava….)!
Di giocattoli neanche se ne parlava.
Per strada sempre giocavamo, con qualcosa che noi stessi costruivamo.
La frutta esotica non esisteva (oppure da noi non arrivava….)
e quella non esotica, poca e solo di stagione.
La si desiderava con tanta aspettazione.

Nei nostri piccoli paesi, negli anni 50 del secolo scorso
non c’era quasi niente: libi, giornali, radio, televisione, ecc…
Il cinema arrivò, ma ogni tanto e solo qualche sera.
E non per tutti, ché il biglietto per entrare,
per la povertà che imperava, era alquanto…

View original post 407 altre parole

“Sussistenza”

Onda Lucana

20121126_agricoltura-contadina2.jpg Immagine tratta da:repertorio Web.Ricerca effettuata da Ivan Larotonda.

Tratto da :Onda Lucana by Ivan Larotonda
Dove hanno origine i nostri problemi? Essendo l’uomo un essere finito e transeunte, che agisce in un ambito fisico, necessita di sussistenza da attingere nel mondo a lui circostante, pur sempre, ovviamente, fisico. I giochetti sofistici di cui sopra sono propedeutici ad introdurre il tema dei temi, la sopravvivenza. Già, ma com’è cambiata la percezione di sopravvivenza nel volgere dei secoli! Dal cavernicolo che in prima persona carpiva, dunque non produceva nulla, ma si limitava a trasformare la preda catturata, cuocendola e conciandone le pelli, all’agricoltore allevatore, dunque un produttore di beni utili alla sopravvivenza. Questa era la civiltà dell’utile, ed era la civiltà nell’ambito della quale si è formato il termine economia. Ed è utile rimembrare che tale termine é formato da due parole: Oikos e Nomos, che significano rispettivamente casa, o i suoi…

View original post 305 altre parole

Caprese

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018

Caprese

Tratto da:Onda Lucana®byNicola Gallo

Piatto estivo, nutriente, fresco e veloce!!

Ingredienti per una persona:

  • 1 pomodoro medio;
  • 1 mozzarella di 100g;
  • 1 cucchiaio di olio evo;

  • 1 foglia di basilico;

  • 20g di insalatina;

  • sale qb.

Procedimento

Lavate il pomodoro, posatelo su un piatto e incidetelo, per il 75 % della sua superfice.

Tagliate la mozzarella a fette e riempite il pomodoro; condite con sale , olio e guarnite con una  foglia di basilico e dell’insalatina.

Tenete al fresco prima di servire.

Tratto da:Onda Lucana®byNicola Gallo

View original post

Aquarius, i migranti buttano via i doni della croce rossa e vanno al ristorante con banconote da 100 euro — Blondet & Friends

Onda Lucana

A pochi giorni dallo sbarco, i migranti dell’Aquarius non si sarebbero per ora distinti per un comportamento ineccepebile. Come riporta il portale spagnolo casoaislado, i migranti alloggiati nella municipalità di Cheste, nei pressi di Valencia, avrebbero buttato via i doni fatti loro dalla croce rossa, perlopiù vestiti e coperte. D’altra parte le foto scattate dai residenti che abitano vicino alla struttura non lasciano adito a molti dubbi.

Ad Alicante invece, dove vengono alloggiati i migranti minorenni (o presunti tali), degli abitanti dichiarano aver visto i richiedenti l’asilo dell’Aquarius in un ristorante a bere alcolici pagando con banconote da 100 euro. Questo sin dalla prima sera e nonostante molti media spagnoli avessero riportato che i migranti fossero, dopo il viaggio dalla Libia alla Spagna, scioccati e traumatizzati.

L’articolo Aquarius, i migranti buttano via i doni della croce rossa e vanno al ristorante con banconote da 100 euro proviene da Blondet &…

View original post 26 altre parole

TRISTEZZA (1)

Onda Lucana

sad-505857_960_720.jpg Immagine tratta da repertorio Web

TRISTEZZA (1)

Tratto da:Onda Lucana by Gerardo Renna

Lenta,
monotona, 
incessante,
come lacrime,
vien giù la pioggia!

Muto, piange il Cielo
sull’umanità malvagia
(ma pur da tanti mali travagliata)!

Cadenzato,
prolungato,
come da lontano,
il suo lamento
mi giunge logorante…!

Tutta la notte,
tutto il giorno,
incessante,
estenuante:
sempre lo stesso
triste ritornello!

Per l’aer grigio
il guardo assorto,
fisso nel vuoto,
in cerca d’un conforto
all’animo contorto…!

L’uggia m’invade,
m’appanna gli occhi,
già pregni di lacrime…

E nel silenzio greve
ancor lacrime bevo
del Ciel versate,
e, muto,
per non morir…,
anch’io piango!

Banzi, dic. ’68

Tratto da:Onda Lucana by Gerardo Renna

View original post

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: