Impronte digitali contro l’assenteismo negli uffici pubblici — QuiFinanza

Onda Lucana

 Il nuovo Governo ripartirà anche dalla guerra contro assenteisti e furbetti del cartellino. Ad annunciare la stretta contro i dipendenti poco ligi al dovere è il Ministro della Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno.

Nelle intenzioni dell’avvocato, da sempre in prima linea soprattutto per i diritti delle donne, una riforma per migliorare la resa degli uffici pubblici: nessuna strategia del terrore imposta dal nuovo ministro, ma una serie di misure per prevenire un fenomeno che la Bongiorno definisce odioso.

Una delle grandi novità potrebbero essere le rilevazioni biometriche per evitare che un dipendente passi il cartellino degli altri: attraverso le impronte digitali, ogni lavoratore sarà obbligato a firmare per sé. Al contempo, saranno programmate ispezioni a campione affidate a ispettori e specialisti dei modelli organizzativi del lavoro che proveranno a cogliere di sorpresa i lavoratori assenteisti.

«Deve prevalere l’interesse collettivo: tutti devono essere al lavoro e al servizio del cittadino…

View original post 224 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: