L’UNICA GRANDE ERESIA-(PARTE PRIMA)

Onda Lucana

3b6919431147110af6ce7b3cdd3e73618a036a51.jpg Immagine tratta da repertorio Web

Tratto da:Onda Lucana® by Ivan Larotonda

L’unica grande eresia-(Prima parte)

Nel 215 dopo Cristo in una Ctesifonte, capitale dell’impero persiano-partico, dalle macerie ancora annerite dall’ultima devastazione, tremenda, subita ad opera delle legioni del potente Impero Romano, nasceva al mondo Manete, meglio conosciuto come Mani. Costui era un nobile persiano che potremmo definire sui generis, questo perché mostrò fin da subito vivo disinteresse alla partecipazione delle consuete congiure di palazzo ai danni del sovrano di turno, né tanto meno pareva animato dal tipico revanscismo persiano, quello che soprattutto con l’avvento della monarchia Sassanide prese a rivendicare i territori occidentali dell’antico Impero Achemenide. A dirla tutta queste ambizioni parevano più che un sogno in quell’epoca non avendo la Persia conquistato un solo centimetro di territorio romano ma addirittura perso la Mesopotamia settentrionale, uno dei territori centrali dell’Impero persiano, che venne annessa all’Impero dei Cesari da Settimio…

View original post 891 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: