Russia Gb: l’Ue nelle mani di Londra? — Notiziario Estero

Onda Lucana

Il governo britannico che ha scelto con Brexit l’uscita dall’Ue chiede al vertice europeo dell’Unione di richiamare l’ambasciatore Ue in Russia. E il vertice dei capi di stato e di governo dell’Unione Europea, riuniti a Bruxelles, ha accolto la proposta britannica. Il diplomatico sarà richiamato per un mese per consultazioni.

Londra quindi forza la mano e aumenta la tensione diplomatica con Mosca. Scrivevamo alcuni giorni del paradosso britannico perché il governo di Theresa May ha chiesto all’Ue l’imposizione di sanzioni sull’Iran.

Ora Downing Street ci riprova con Bruxelles sulla questione dell’affaire Skripal. E ancora gli inglesi ci ripropongono lo stesso paradosso. Com’è possibile che un Paese che ha votato a giugno 2016 l’uscita dall’Unione Europea e ha annunciato a marzo 2019 la fine della sua appartenenza all’Unione, ora chieda all’Ue di perorare la causa richiamando l’ambasciatore? Che è segnale di una volontà di interrompere le relazioni diplomatiche.

Probabile che Londra…

View original post 61 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: