Ndrangheta lucana: dai Basilischi alla Valle del Mercure passando per Elisa Claps (prima parte)

Onda Lucana

Tratto da:Onda Lucana® by Pino Colaiacovo 

immagine web Nicola Gratteri Procuratore della Repubblica di Catanzaro

Storicamente   la Basilicata è stata ritenuta una regione immune da fenomeni mafiosi o di grande criminalità organizzata, la sua marginalità economica e politica l’aveva  preservata per lungo tempo dall’aggressione delle organizzazioni criminali di stampo mafioso.

E’ solo negli anni novanta, con l’arrivo nella Regione della Fiat a Melfi, dei distretti industriali in provincia di Matera, degli aiuti comunitari, il turismo e… infine il petrolio che  accrescono e modificano  il ruolo  della Lucania nel panorama  nazionale, che si aprono gli appetiti delle mafie ed in particolar modo della ndrangheta.

Il primo insediamento della Ndrangheta nella nostra regione avviene negli anni novanta, nel carcere di Melfi, dove si trovano reclusi alcuni affiliati alla mafia Calabrese. Nel penitenziario Melfese vengono costituiti i primi LOCALI di ndrangheta ( è il luogo dove si svolgono le riunioni degli affiliati e…

View original post 308 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito con tecnologia WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: